Il ping pong richiede spazio e zero pendenze

Il Tennis tavolo (altro nome con cui viene chiamato lo sport del ping pong) può essere svolto con finalità ricreative e praticato a qualsiasi età. Necessita di spazi tutto sommato ristretti (si ha bisogno solo di qualche metro per muoversi in sicurezza) e si può giocare anche in luoghi piccoli e al chiuso. Non a caso viene scelto come intrattenimento nelle parrocchie o nelle bische.

Per praticarlo a livello agonistico però, c'è bisogno di luoghi ampi e spaziosi per fare manovre anche a distanza dal tavolo. Un'importante questione riguarda la pendenza del tavolo, che per scopi amatoriali può discostarsi leggermente dallo zero, ma che deve essere impeccabile nel ping pong professionale.

Giocando a livelli amatoriali, infatti, non è un problema avere tavoli da ping pong con pendenze minime, perché queste non riguardano tanto il rimbalzo quanto la percezione del movimento della pallina e la rapidità del lancio. 

Decisamente diversa è invece la situazione se si passa al gioco professionale nelle gare e nelle competizioni sportive. In questo caso non è accettabile neanche la pendenza minima, perché quest'ultima falserebbe in modo inevitabile il gioco.


Tavoli da ping pong interno: clicca per scoprire i migliori!
 

[Indietro]